Loading

lunedì 5 settembre 2016

Tutta colpa del cavetto

Dell'epoca della telefonia cellulare anteriore agli smartphone c'è almeno un aspetto che ricordo con un certo rimpianto: la carica del telefonino che mi durava fino a una settimana. Adesso scollego il Nexus 6 dal caricabatterie la mattina quando mi sveglio e, con l'utilizzo che ne faccio, mi risulta pressoché impossibile arrivare a fine giornata senza un "aiutino". Se ho a disposizione una presa di corrente ricorro al caricatore, mentre quando sono in giro uso un power bank da 5000 mAh preso l'anno scorso all'ipermercato. [Da notare che i power bank figurano nel sommario elenco di beni di prima necessità stilato dalla Croce Rossa Italiana e rivolto a chi volesse aiutare i terremotati] Fino a non molto tempo fa il suddetto power bank faceva il suo dovere... ma da qualche settimana notavo che il livello di carica del telefono non saliva più o quasi, al massimo rimaneva costante, e dopo un po' il mio Nexus risultava non più in carica; dall'icona della batteria scompariva il simbolo del fulminetto, e per farlo ricomparire (in genere solo per poco tempo) dovevo scollegare e poi ricollegare il cavetto.
Mi ero quasi rassegnata all'idea di acquistare un power bank più potente e ingombrante, ma alla fine non ce n'è stato bisogno. Dopo aver cercato su internet informazioni al riguardo e soprattutto dopo essermi consultata col mio amore supergeek, sono infatti arrivata alla conclusione che il problema, sorto presumibilmente in seguito a qualche aggiornamento di Android, dipendesse dal cavetto Micro-USB in dotazione al power bank: se infatti al suo posto usavo quello del caricabatterie originale del Nexus, il power bank tornava a funzionare a dovere. A questo punto mi ci voleva un cavetto corto da abbinare al power bank che avesse caratteristiche tecniche analoghe a quelle del cavetto originale... e l'ho trovato in questo kit della AUKEY che supporta la tecnologia Qualcomm Quick Charge 2.0 e di cavi ne comprende ben sei: uno da 3 metri, uno da 2 metri, due da 1 metro e due da 30 centimetri. Così dovrei essere a posto per un bel po'... Grazie, amore! :-*

Nessun commento:

Posta un commento