Loading

lunedì 11 maggio 2015

Dipendente da smartphone... chi, io?! ;-)

Per il post di oggi prendo spunto dall'articolo 22 Cartoons That Show How Smartphones Are Killing Real Conversations (22 fumetti che mostrano come gli smartphone stanno uccidendo le conversazioni reali), pubblicato su Higher Perspective. Un tema delicato e di grande attualità: se usati come si deve, gli smartphone possono migliorare non poco la qualità della nostra vita, io ne so qualcosa... ma se invece, come spesso accade, si tende a esagerare nel loro utilizzo...?
Avrei voluto operare una selezione più rigorosa, ma la maggior parte dei disegni che ho visto colpiva talmente nel segno che me la sono sentita di scartarne soltanto alcuni.


«Non sono mica tanto dipendente dal mio smartphone: ho un'app che mi avvisa se lo sto diventando, e non si è ancora attivata».


«Stai giocando coi tuoi stupidi giochi? Ancora? Devi essere un po' fissato!».


«Deve essere una specie di ciuccio per adulti: loro vanno fuori di testa quando non riescono a trovarlo».


«La maggior parte dei nuovi arrivati sembrano incapaci di fare conversazione. Non fanno altro che guardarsi le mani in preda alla disperazione».


La Regina Cattiva di Biancaneve è una fanatica dei selfie: «Smartphone, smartphone delle mie brame, chi ha la più bella immagine del profilo del reame?».


E persino nel momento supremo, quando la Signora con la Falce fa visita al social-maniaco... «Prima che tu mi porti via, voglio solo aggiornare la mia immagine del profilo».


«Mi impedisce di guardare il cellulare ogni due secondi»: qualcosa che ricorda molto il Social Media Guard di Coca-Cola...


«Guarda, tesoro. Ho appena preso un nuovo iPhone!». «Che coincidenza. Ho un nuovo fidanzato». [...] «Hai detto qualcosa?».
Non c'è cinguettio virtuale – o tweet, per intenderci – capace di reggere il confronto con il melodioso cinguettio degli uccellini...


Se sei fanatico della tintarella, fa' attenzione alla smartphone-dipendenza, che potrebbe avere effetti un tantino antiestetici! ;-)


La più triste di tutte: il ragazzino non trova nessuno con cui giocare a pallone, perché tutti i suoi coetanei sono impegnati a smanettare sui telefonini...


... ma pure questa non scherza mica.


Infine... chi è il padrone di chi? ;-)

Nessun commento:

Posta un commento