Loading

venerdì 10 febbraio 2012

Camminando sulla neve

Ebbene sì, oltre che da assistente digitale personale, adesso il mio androide mi funge anche da personal trainer... ma andiamo con ordine!
Le eccezionali nevicate che hanno imbiancato Pescara nell'ultima settimana mi hanno obbligata a mettere da parte la mia innata pigrizia (ehm...) e ad andare quasi sempre al lavoro a piedi; in effetti ho avuto la macchina intrappolata nella neve fino all'altroieri, quando, complice un temporaneo disgelo, sono riuscita a riportarla a casa con una retromarcia tanto vigorosa quanto "dolorosa" (per il motore) e un po' di caute manovre... ma poi la scorsa notte ha ricominciato a nevicare, ne è venuta giù più che in tutti i giorni precedenti messi insieme, e, una volta constatata la relativa impraticabilità delle strade, anche oggi ho dovuto sfoderare i doposci.
Comunque ho pensato di approfittare di queste scarpinate fuori programma per scaricare dall'Android Market e reinstallare sullo smartphone, ringalluzzito dal ripristino effettuato qualche settimana fa, l'app CardioTrainer. Si tratta di un'applicazione per cellulari Android (uno di quei rari casi in cui gli iPhonisti rimangono a bocca asciutta... ;-)) che consente di tener traccia e registrare tutte le attività relative al fitness.
Ad esempio, oggi non ho dovuto far altro che attivare il GPS (facoltativo, ma necessario per la localizzazione), poi avviare l'app e selezionare Allenarsi perché cominciasse il cosiddetto allenamento (per default parte automaticamente dopo un conto alla rovescia di 15 secondi, che però si può modificare o eliminare nelle Impostazioni). Al mio arrivo a destinazione l'app mi ha informata che...
  • avevo camminato per 1,68 chilometri, pari a 1,04 miglia (l'unità di misura di default è il miglio, ma mettendo mano alle Impostazioni la si può cambiare);
  • avevo impiegato 18 minuti e 35 secondi (non molto più di quanto ci metta con la macchina);
  • avevo fatto 1679 passi (sembrerebbe che l'app stimi semplicemente un passo al metro, mentre in assenza di segnale GPS dovrebbe attivarsi il contapassi vero e proprio);
  • avevo tenuto una velocità media di 5,4 chilometri orari (non male, viste le disagevoli condizioni del terreno, vero? :-));
  • avevo bruciato 101 calorie, stimate pari a 4 carote [ma quando mi sono seduta a tavola avevo talmente fame che c'è voluto ben altro per saziarmi! ;-) CardioTrainer esprime sempre il consumo energetico in termini "ortofrutticoli", per quello che ho avuto modo di vedere, forse perché sentirsi dire «Hai smaltito appena mezzo trancio di pizza» potrebbe risultare scoraggiante...]. Però, siccome mi ero dimenticata di impostare il mio peso corporeo, probabilmente tale stima è errata in quanto basata sul peso di default di 80 kg, di gran lunga superiore al mio! ;-) Inoltre, camminare nella neve è più faticoso e quindi più dispendioso a livello calorico, giusto?
CardioTrainer registra anche altre informazioni, come il dislivello totale, l'andamento della velocità (calcolando quella minima, massima e media) e il tracciato del percorso effettuato sulla mappa stradale. Nel mio caso mi sono limitata a fare il tragitto che dovevo fare, comunque l'app permette di impostare un obiettivo di tempo oppure di distanza da raggiungere. L'allenamento (workout) viene messo automaticamente in pausa quando viene rilevato che l'utente si ferma per almeno 30 secondi (valore personalizzabile), per esempio al semaforo rosso.
Fino a poco tempo fa era possibile salvare i dati dei propri allenamenti su Google Health, finché tale servizio non è stato chiuso. Comunque, se l'opzione Sincronizza gli allenamenti automaticamente è selezionata, è possibile accedere ai propri dati memorizzati sul server da qualunque computer connesso a internet semplicemente visitando questa pagina e immettendo il codice di accesso personale indicato nel menu Impostazioni. Si può effettuare il backup dell'intera workout history in formato CSV, mentre i singoli allenamenti si possono condividere via e-mail oppure esportare in formato KML o GPX.
Una funzione interessante, che però non ho utilizzato perché non reputo prudente camminare per strada con gli auricolari, è quella di poter ascoltare durante l'allenamento la propria musica preferita selezionando i file salvati sul cellulare.
Non potevano mancare alcune funzionalità social: tra l'altro puoi condividere le tue attività con gli amici di Facebook che hanno CardioTrainer e mettere a confronto le tue performance con quelle di altri utenti in tutto il mondo (personalmente me ne guardo bene! ;-)), oltre a condividere i tuoi risultati su Facebook e su Twitter. Ciò può presentare qualche effetto collaterale: quando l'altroieri ho twittato «ha camminato 1.1 mi in 21 mins e bruciate 105 calorie. Totale calorie bruciate: 104 calorie! in 08/02/12 il 08.33 #cardiotrainer» (mi offro volontaria per perfezionare la traduzione italiana dell'app) e Advanced Tweets ha esportato il tweet su FriendFeed, un amico ha commentato «Fantastico!!! ora puoi mangiare un cracker». ;-)
Segnalo comunque che sono decine le tipologie di allenamento previste da CardioTrainer: oltre alla camminata semplice, c'è quella su tapis roulant, la corsa normale o sulla sabbia, il ballo e salire le scale, faccende come pulire casa e lavorare in giardino... oltre a tantissimi sport, dal ciclismo al tennis, compresi alcuni – kettlebell, P90X, racquetball, zumba – che non avevo neanche mai sentito nominare.
Molto altro ci sarebbe da dire sulle caratteristiche di CardioTrainer, ma per ulteriori informazioni ti rimando alle FAQ e all'help center.
La versione base di CardioTrainer è completamente gratuita, ma esiste anche una versione Pro dotata di funzionalità aggiuntive al prezzo di 9,99 dollari (attualmente pari a 7,09 euro) che prevede una garanzia "soddisfatti o rimborsati" valida per 30 giorni. CardioTrainer Pro include le Premium Features che comunque, volendo, si possono acquistare separatamente: al momento Weight Loss Trainer e Race Against Yourself costano 2,99 $ (2,17 €). Infine, i fanatici del cardiofitness apprezzeranno la possibilità di monitorare il battito cardiaco integrando CardioTrainer con l'apposito trasmettitore Polar Wearlink+ Bluetooth, in vendita su Amazon.com a 73,95 dollari.

P.S.: Avendo constatato che il mio stato di forma non è proprio ideale, mi riprometto di mantenere prendere la sana abitudine di fare tante luuuuuuunghe camminate, specialmente quando le condizioni meteo torneranno favorevoli. Certo, se in casa ci fosse lo spazio per sistemare un tapis roulant, e se avessi duemila dollari da spenderci, questa soluzione qui sarebbe assai allettante... :-)

Nessun commento:

Posta un commento