Loading

venerdì 18 gennaio 2008

Qualcosa di insopportabile

Oggi sono stata in ospedale per una visita medica, e nella sala d'attesa c'era un televisore sintonizzato su Canale 5. Sono andati in onda uno di seguito all'altro Uomini e donne e Amici, due programmi che di solito evito accuratamente... e invece oggi mi è toccato sorbirmeli. Anche se non guardavo, il solo audio di sottofondo è stato sufficiente a smuovermi la nervatura La De Filippi, poi, non la reggo: non soltanto ha una voce gradevole come un graffio sulla lavagna, ma decisamente la sua idea di televisione non fa per me. L'unico aspetto positivo di Uomini e donne è la parodia che a Zelig ne fanno Claudio Bisio, Katia e Valeria, alias Claudiano, Katiana e Valeriana: i loro atteggiamenti sono troppo uguali a quelli dei tronisti e delle corteggiatrici del programma originale!
Concludo con una rielaborazione del brano Dieci ragazze di Lucio Battisti, tratta da Sempre cara mi fu quest'ernia al colon:
«Ho visto un uomo che moriva per amore,
ne ho visto un altro che più lacrime non ha;
devo smetterla di guardare i programmi della De Filippi
»

1 commento:

  1. de filippi e costanzo? il peggio della televisione italiana.............viva giovanni minoli

    RispondiElimina