Loading

sabato 26 maggio 2007

Altro che chirurgia estetica!

In questi giorni sto leggendo il libro "Autoipnosi" di Pam Young, il quale insegna a curarsi da sé utilizzando i principi dell'ipnosi; basta registrare con la propria voce il testo che aiuta ad affrontare il proprio problema, per poi riascoltarlo nei momenti che si ritengono più adatti.
Sfogliando le pagine che riportano i testi specifici per un'ampia gamma di disturbi (dalle fobie alle sofferenze emotive, dai disturbi alimentari alle difficoltà nei rapporti con gli altri, con un certo stupore mi sono imbattuta in un paragrafo intitolato "Aumento di un seno piccolo". L'autrice afferma che, a differenza degli interventi chirurgici per impiantare protesi al silicone, "il trattamento con l'ipnosi non presenta inconvenienti, pur essendo anch'esso assai efficace. Esso consiste nell'induzione di suggestioni volte a ottenere una stimolazione del sistema endocrino, o un maggiore afflusso di sangue al seno, o ancora una rievocazione di quelle sensazioni della pubertà, che avevano accompagnato lo sviluppo".
Anche se non è stato certo questo il motivo per cui ho acquistato il libro, prima o poi questo metodo lo voglio provare, dal momento che non sono esattamente una "maggiorata"... e se funziona vi farò sapere!

1 commento:

  1. Non penso arrivi a tanto l'autoipnosi ! :-D Nel caso .. diffondi il verbo ! :-)

    RispondiElimina